“IL MONFERRATO NELLO SPIRITO”, 
IL NUOVO CALENDARIO ARTISTICO DI MAZZETTI D’ALTAVILLA CHE CELEBRA I PAESAGGI NATURALI DEL TERRITORIO UNESCO


Share This Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Dodici mesi di omaggio alla ricchezza paesaggistica del Monferrato

Siamo circondati dalla natura. Un fondamentale equilibrio che ci regala i suoi frutti ad ogni stagione e sui quali poggia la sostenibilità intera del nostro pianeta. In ogni territorio habitat diversi convivono in un districato gioco di complicità del quale l’uomo non è soltanto spettatore ma anche protagonista, a volte inconsapevole. In questo nuovo anno abbiamo deciso di ripartire da qui, di ricominciare da noi, dalle nostre radici.”
Comincia con queste parole il nuovo anno di Mazzetti d’Altavilla, il cui avvio è fissato proprio in ottobre, con l’arrivo delle nuove vinacce che mettono in moto un nuovo magico ciclo di distillazione. E con l’autunno arriva puntuale anche la 15° edizione del Calendario Artistico che accompagnerà gli appassionati e collezionisti fino al settembre 2021 regalando nei dodici mesi a venire scorci suggestivi delle colline del Monferrato. Quest’anno fra le sue pagine si compirà un viaggio fra i paesaggi naturali che si possono trovare fra le colline Unesco, un tributo alla ricchezza e varietà che la natura ha destinato ai luoghi dove l’azienda sorge sin dalla sua fondazione. Quali fotografie artistiche potranno essere ammirate in ogni pagina dell’almanacco? Si va dal vigneto al frutteto, dall’ambiente acquatico al seminativo, dal prato al bosco spaziando anche fra scorsi naturalistici meno diffusi ma assai spettacolari come oliveti o cave. Le immagini, tutte inedite ed opera dei click del fotografo alessandrino Paolo Bernadotti, sono state scattate negli scorsi mesi in vari angoli del Monferrato e segnano anche un percorso fra colori (ed emozioni) differenti (come il viola delle distese di lavanda e il giallo dei girasoli) che caratterizzano il corso delle stagioni fra i pendii dai quali provengono le vinacce distillate da Mazzetti d’Altavilla. “Dalle colline del Monferrato – è il commento di Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti alias la settima generazione di Mazzetti d’Altavilla – vogliamo (ri)partire valorizzando il paradiso che ci circonda. Mese per mese ci attendono i volti di un paesaggio Patrimonio dell’Umanità che non ha mai smesso di stupirci. Lasciamoci trasportare dai sensi: sarà un percorso che porterà a riappropriarci pienamente di una bellezza infinita. Buon Viaggio!
Come è tradizione le immagini del nuovo Calendario Artistico verranno riprodotte su supporti di grandi dimensioni ed andranno a creare nelle prossime settimane una cornice artistica ad un nuovo angolo della sede, in aggiunta all’esposizione dedicata ai 13 luoghi turistici del Monferrato, inaugurata lo scorso anno nel Parco Storico. Le copie dell’almanacco saranno disponibili presso la sede di Mazzetti d’Altavilla proprio a partire dal weekend del 3 e 4 ottobre.