CITADELLES DU VIN: UN PREMIO DALLA FRANCIA

Share This Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email


Riconoscimento d’oltralpe al Brandy Invecchiato 27 Anni

 Dopo la Medaglia Gold a per la Grappa Riserva 7.0 Ruchè 100% Cru e la Medaglia Silver per la Grappa di Arneis, riconoscimenti ottenuti ala recente edizione del Concorso Alambicco d’Oro, Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846 intasca un nuovo importante traguardo ottenendo un riconoscimento all’eccellenza da parte dei rigorosi cugini francesi. È infatti di questi giorni l’attribuzione della Silver Medal del Concorso francese Citadelles du Vin al Brandy Invecchiato 27 Anni, prodotto da Casa Mazzetti a partire da un fine distillato di vino che iniziò la sua paziente stagionatura nel lontano 1984. Una medaglia che arriva in Piemonte superando una severa selezione nella quale sono stati degustati attentamente 1074 vini e distillati provenienti da ben 31 paesi del mondo.

Il premio arriva in un momento di intensa valorizzazione del Distillato di Vino Italiano da parte di Casa Mazzetti che è azienda produttrice di Brandy Italiano da diverse generazioni, riportando in auge in questi ultimi mesi anche il nome di dannunziana memoria di “Arzente”. Soltanto nella scorsa primavera, al Vinitaly, il barman alessandrino Luigi Barberis aveva utilizzato varie tipologie di brandy per proporre le “nuove frontiere della miscelazione” e nel “Grappassion”, l’opera recentemente realizzata da Mazzetti d’Altavilla con definizioni, curiosità e abbinamenti dei distillati piemontesi, era stato proposto anche l’accostamento del Brandy con altre eccellenze del territorio come cioccolato fondente extra 90%.